Seleziona una pagina
aimprof.

Aim studio

Ormai lo sapete, ci piace iniziare bene. E, all’alba del nuovo anno, siamo molto contenti di poter ospitare dei graditi ospiti nella nostra ormai consueta e famigerata rubrica “iocreativo”. Oggi abbiamo il piacere di incontrare una giovane realtà milanese che si occupa di design e architettura ma che, prima di tutto, rappresenta una progetto e una piattaforma su cui convergono professionalità, collaborazioni, idee, progetti che orbitano attorno alla creatività e al design. Questa realtà si chiama AIM studio e oggi abbiamo incontrato direttamente i fondatori e ideatori del progetto: Claudio Tognacca e Camillo Villa. Quello che ci ha colpito della loro idea è indiscutibilmente l’approccio. Un approccio differente, un approccio che mette al centro l’aspetto non soltanto esperienziale e tecnico ma anche consulenziale e strategico e, per questo, un approccio innovativo, per certi versi unico sul panorama nazionale e internazionale. L’idea ambiziosa di creare una piattaforma creativa, e l’idea di impostare il lavoro con un approccio multidisciplinare sono gli ingredienti quindi di questa nuova realtà professionale che però ha delle fondamenta e delle radici in molteplici esperienze di lavoro passate. Dal 2011 al 2015 si annoverano, infatti, diverse attività e collaborazioni preatigiose: da Campari fino a Prada lavorando in tutta Europa e in tutto il resto del mondo. Insomma un bel colpo per noi del creativity portal e certamente uno dei migliori modi per iniziare un nuovo anno, all’insegno del talento made in Italy, dell’intraprendenza e delle nuove idee nell’ambito del design.

 

CamilloClaudio

Camillo e Claudio.

Creativity Portal: Ciao Camillo e ciao Claudio. Siamo molto fieri di essere entrati in contatto con voi. Ci siamo sbilanciati in una piccola e breve presentazione ma abbiamo molto ancora da sapere sul vostro conto. La prima domanda, come da prassi, riguarda proprio la vostra sfera più identitaria. Insomma, chi siete? Cosa fate? Dove?

Aim Studio: Ciao Creativity Portal! Anzi tutto vi ringraziamo per le belle parole di presentazione e contraccambiamo complimentandoci per la professionalità, l’attenzione con la quale vi siete dedicati a noi e la passione che dimostrate in ciò che fate. Per quanto riguarda noi: Siamo due designer e abbiamo una formazione e un’attitudine diversa anche se entrambi ci siamo formati a Milano sia dal punto di vista accademico che da quello professionale. La nostra formazione è passata per due istituti differenti in termini di approccio alla professione, lo IED e il Politecnico di Milano con il quale abbiamo ancora il piacere di collaborare e queste due metodologie sono ancora ben visibili nel nostro percorso progettuale, la prima con un’ attenzione maniacale al dettaglio e alla forma la seconda critica rispetto al contenuto e al valore simbolico. Siamo appassionati di ciò che facciamo e ci dedichiamo a questa professione con dedizione e con il rispetto che merita.

 

cc2

Aim studio

Creativity Portal: Entrambi giovani ma con diverse esperienze alle spalle. Approfondiremo le vostre esperienze di lavoro nelle prossime domande. In questa domanda però vorremmo sapere come le vostre strade si sono incontrate e quali sono le vostre competenze?

Aim Studio:  La nascita del nostro sodalizio è certamente avvenuta “Step by step”, la stima reciproca e la consapevolezza di interpretare il progetto in modo differente ma convergente ha portato a consigliarci e confrontarci anche quando le nostre vite professionali si articolavano in luoghi e modi differenti. La consapevolezza di poter creare una realtà professionale comune si è concretizzata con la vittoria del San Marco Awords, concorso che decidemmo di intraprendere per gioco mossi dalla comune passione per il progetto.

 

 

 

aim

Aim Studio

Creativity Portal: E, in questo mix di competenze, l’idea di fondare AIM studio. Molto di più che una attività professionale, molto di più che uno studio di design. Aim studio è una piattaforma che vuole far convergere creatività, talento, idee e progetti nell’ambito del design. Come avete deciso di avviare questa nuova avventura? E quali sono i vostri obiettivi?

Aim Studio: Certamente le nostre esperienze professionali passate hanno contribuito allo sviluppo di questo progetto. Su tutti le influenze maggiori sono arrivate durante gli anni di collaborazione con lo studio April, un ambiente internazionale e multidisciplinare, una vera realtà di progetto a 360° e durante gli anni trascorsi in Fondazione Colore nel difficile tentativo di far convergere professionisti con esperienze e linguaggi differenti a un unico tavolo di progetto. Come detto la speranza e quella di creare uno spazio d’interazione dove esperienze e competenze differenti dialogano in un unico linguaggio di progetto.

 

Milano, Italy DIAGONAL

Milano, Italy DIAGONAL

Creativity Portal: Abbiamo visitato a fondo il vostro sito. Nuovo, minimale, moderno responsivo e in perfetto stile per comunicare con semplicità la vostra “brand identity”. La cura dei dettagli è notevole, così come è molto evidente la qualità delle immagini e la scelta delle stesse. La sensazione è che tutto “non sia fatto a caso”. Quanto credete nella comunicazione sul Web? E come pensate che vi possa aiutare nello sviluppo del vostro progetto?

Aim Studio: Il web rappresenta ormai una necessità, l’interazione delle persone attraverso i social, la possibilità di acquisti e consegne elimina completamente qualunque distanza tra virtuale e reale. Internet fa dunque parte della quotidianità e non è nemmeno più possibile interrogarsi sulla sua utilità. Porsi questa domanda sarebbe come interrogarsi sulla necessità di respirare. , per questo siamo presenti, oltre che con il sito, sui principali network oggi a disposizione (facebook, istagram, linkedin, behance ecc..)

 

 

Milano, Italy ROTARY INTERNATIONAL

Milano, Italy ROTARY INTERNATIONAL

Creativity Portal: Architecture, Art Direction, Book Design, Brand Design, Concept Development, Consulence, Content Development, Corporate Identity, Creative Direction, Event Design, Exhibition Design, Graphic Design, Guidelines, Industrial Design, Layout, Logo, Media, Multimedia, Packaging Design, Product Design, Promotional Campaign, Rendering, Research, Retail, Web Design. Sono queste le “parole chiave” che riportate sul vostro sito web come perno del vostro approccio multidisciplinare. Come riuscirete a gestire questo approccio cosi multiforme?

Aim Studio:  Fiducia e obiettivi condivisi rappresentano la base e la condizione necessaria alla gestione del nostro progetto. Il nostro compito oltre alla progettazione è quello di creare una visione condivisa, un approccio unico e una ricerca di intenti comune comprensibile da tutte le parti coinvolte nel processo. Far dialogare in modo proficuo tutte le maestranze con le differenti competenze specifiche rappresenta oggi la nostra sfida più interessante.

 

Milano, Italy SOUGHT AFTER

Milano, Italy SOUGHT AFTER

Creativity Portal: Certamente però il vostro focus è il design. Anche in questo caso il vostro approccio è a 360 gradi. Ci piace ciò che avete scritto sul vostro sito: Design Thinking. Un approccio e un metodo che tiene conto di tutte le fasi, dal brief al concept fino alla comunicazione. Un unico punto di riferimento insomma. Quali sono i vantaggi per questo genere di approccio e gestione?

Aim Studio: Abbiamo avuto modo di riscontrare che vi sono parecchi vantaggi in questo approccio e riguardano gli aspetti fondamentali della progettazione cioè il buon esito del manufatto, la velocità di esecuzione e il controllo del budget. Spesso le competenze coinvolte in un progetto faticano a trovare un’ intesa e un dialogo proprio perché manca un anello di congiunzione e questo porta a commettere errori, talvolta piccoli ma che sommati dilapidano tempo e risorse.

Il progetto AIM nasce con l’intenzione di gestire e coordinare tutti gli attori del ciclo progettuale assumendosi la responsabilità dell’esito del lavoro e proponendosi come unico interlocutore per la committenza spesso in difficoltà nel confrontarsi con troppi professionisti differenti.

 

 

Paris, France PRADA CANDY FLORALE

Paris, France PRADA CANDY FLORALE

Creativity Portal: Aim studio nasce dalla vostra esperienza e dai vostri lavori che vi hanno visto collaborare con prestigiose aziende in campo nazionale e internazionale. In fase di presentazione abbiamo menzionato Campari e Prada ma ci sono davvero tantissimi altri nomi di grande impatto e esperienze di alto calibro. Vorremmo che ci parlaste del vostro primo lavoro e del vostro ultimo lavoro e come, in tutti questi anni e, esperienza dopo esperienza, siete cresciuti professionalmente.

Aim Studio: E sempre molto difficile parlare della propria evoluzione, tutto si svolge in modo consecutivo e naturale apparentemente immobile e immodificato salva poi trovarsi cresciuti fissando una vecchia fotografia. E’ così anche per quanto riguarda il nostro lavoro ed è sempre emozionante scoprirsi maturati guardando una nostra pubblicazione. Dovendo sintetizzare direi che la più grande evoluzione riguarda l’approccio al progetto, in particolare l’attenzione al pre e al post. La previsione e la pianificazione diventano momenti fondamentali ai quali ci si approccia con pazienza e dedizione. Stesso discorso per il post, fotografie, styling, contatti e pubblicazioni sviluppano un vero e proprio progetto nel progetto.

 

Milano, Italy CASIO : G-SHOCK

Milano, Italy CASIO : G-SHOCK

Creativity Portal: Se ne è parlato, discusso, polemizzato. Noi lo abbiamo amato. Ci riferiamo all’expo. Tra i vostri lavori abbiamo visto: “Tank Expo 2015”. In qualche modo, quindi, siete entrati in contatto con questo splendido evento che, tra l’altro, ha avuto anche una forte risonanza sotto il punto di vista del design e dell’architettura. Di che cosa vi siete occupati?

Aim Studio: Al di là di ogni giudizio è indubbio che Expo 2015 sia stato uno degli avvenimenti più importanti in questi anni nella città di Milano, spesso il vero merito di questi grandi eventi è quello di generare tante piccole micro realtà, fucine di idee e creatività. Il progetto Tank Expo nasce proprio come evento collaterale ed è stato per noi un piacere metterci a disposizione per crearne l’allestimento. In particolare si è trattato di realizzare uno temporary shop atto alla vendita e alla somministrazione di bevande e generi alimentari che rappresentassero l’eccellenza del nostro paese. La sfida è stata quella di realizzarlo esclusivamente tramite container e nonostante la connotazione precaria e industriale di questo elemento, di trasmettere alta qualità e valore esperienziale all’allestimento.

 

Mexico City, Mexico MEXICO & CLOUDS

Mexico City, Mexico MEXICO & CLOUDS

Creativity Portal: In Croazia, in Francia e addirittura in Messico. La vostra vocazione internazionale si nota subito dando una occhiata al vostro portfolio lavori. Che lavori avete fatto all’estero? Che differenze ci sono tra i lavori in italia e i lavori realizzati fuori? E soprattutto come viene percepito, all’estero, il design made in Italy.

Aim Studio: Uno degli aspetti più interessanti del nostro lavoro sta nell’universalità del suo linguaggio espressivo. La sorpresa e l’orgoglio d’essere compresi e apprezzati da altre culture, alcune molto distanti dalla nostra è una magia che ci stupisce sempre. Viviamo un rapporto conflittuale con il termine “Made in Italy” troppo spesso utilizzato per sopperire a mancanza di qualità e innovazione, resta comunque indubbio il fascino che la nostra nazione riesce ancora a trasmettere all’estero, lo consideriamo pertanto motivo di orgoglio, punto di partenza e non di arrivo.

 

Fay FW 2014 - Milano

Fay FW 2014 – Milano

Creativity Portal: L’ultima domanda, come sempre, la dedichiamo al futuro. Inevitabilmente quando pensiamo al futuro non possiamo non tenere in considerazione obiettivi, aspirazioni, promesse. Ecco, la vostra è una giovane realtà ma con le idee e un progetto ben chiari, quali sono i vostri prossimi step e i vostri obiettivi?

Aim Studio: Stiamo come sempre lavorando su fronti differenti, in Italia e all’estero. L’obiettivo prossimo futuro è certamente quello di consolidare le fondamenta che in questi anni abbiamo creato, rinforzando la nostra struttura e continuando a fare progetto, lasciandoci sorprendere dalle nuove possibili evoluzioni e collaborazioni.

 

Siamo giunti al termine del nostro incontro con gli amici di AIM studio. Un incontro molto positivo e un bel modo per iniziare l’anno nuovo all’insegna del design e del talento, della voglia di fare impresa e di avviare esperimenti creativi frizzanti proprio come quello che hanno messo in piedi Claudio e Camillo e che noi cercheremo di supportare il più possibile! Complimenti ancora ragazzi!

La redazione.

AIM STUDIO

A I M is a creative platform based in Milan, that deals with architecture, interior design, research and concept development. We project space, significance, processes, ideas and attitudes.

Architects, interior designers, graphic designers, video and photo makers are involved according to the projects, giving life to a working team, able to manage the complexity of a creative and productive process.

We work internationally in different fields: residential, commercial, indoor and outdoor, projecting events and managing communication, thanks to our know-how.

We think about design as a conceptual mean of expression and interaction. It’s not only space and shapes, but also significance, processes, ideas and attitudes.

We sustain a design that models itself around the needs of who use it; a design that rules subjective and intersubjective spheres, perceptive aspects and sensitive phenomena.

 

 

behance-logo-grey

Aim studio Web site

Direzione artistica, Progettazione d’interni, Architettura

Gallery Lavori

Qui in basso una breve gallery dei lavori di AIM Studio

Please follow and like us:

Condividi!